cart icon0
my account icon

COSMETICA ANTI INQUINAMENTO

ANTI-POLLUTION SKINCARE

Arrivi alla fine di una lunga giornata calda. Torni a casa, e ti passi velocemente una salvietta sul viso per rinfrescarti ma … accidenti, che cosa sono quei terribili residui grigiastri?

Molti di noi stanno diventando sempre più consapevoli sulla propria salute, e su come l’ambiente circostante possa incidere su di essa. Sapere in che modo la pelle reagisce all’ambiente che ci circonda, è utile anche per stabilire i prodotti più adatti usare. Questa crescente consapevolezza ha fatto nascere una delle tendenze più in voga dell’anno: la cosmetica anti inquinamento.

Che cosa provoca

Prima le cattive notizie. L’inquinamento può provocare problemi molto più seri di semplici pori ostruiti. Il più grave è il danno alla barriera cutanea. Una barriera cutanea sana è fondamentale per una pelle sana. Una barriera cutanea che funzioni correttamente, infatti non fa seccare la pelle, e fa rimanere all’esterno i batteri responsabili di acne e infezioni. Altrimenti la pelle si arrossa, si screpola, oppure diventa grassa o acneica.

Le sostanze chimiche che in genere sono presenti nell’aria possono penetrare in profondità lungo gli strati della pelle. La dimensione del biossido di azoto (che si trova nei gas di scarico delle auto), è di circa 20 volte inferiore ai pori della pelle. Ciò significa che potrebbe provocare un danno alla pelle molto in profondità. Esporsi alle sostanze inquinanti fa degradare il collagene, una sostanza fantastica che fa restare la pelle liscia ed elastica. Può anche indurre la produzione di radicali liberi, che causano invecchiamento precoce ed iper-pigmentazione. Alcune sostanze chimiche ostacolano persino le normali funzioni riparatrici della pelle. Se hai una pelle già affetta da problemi come l’eczema, l’esposizione agli inquinanti potrebbe addirittura peggiorarlo, e, in caso di riacutizzazione, ne renderebbe più difficile la guarigione.

Da dove proviene

Sfortunatamente l’inquinamento non è limitato ai centri urbani, perché oltre alle auto e alle industrie ci sono anche altre fonti di inquinamento. I principali responsabili sono evidenti: l’industria (industria manifatturiera, centrali, raffinerie) e i trasporti (auto, camion, treni, aerei). Tuttavia siamo esposti anche ad altre fonti d’inquinanti, ad esempio quelle che derivano da attività casalinghe come cucinare (in particolare i combustibili che si usano in cucina), o accendere il fuoco del caminetto. Anche il fumo di sigarette, incluso quello passivo, danneggia la pelle. Esistono inoltre anche delle fonti naturali di inquinanti, come le particelle di polvere trasportate dal vento o i residui degli incendi. 

Quindi che possiamo fare per proteggere la nostra pelle dalle sostanze chimiche che ci troviamo di fronte quotidianamente, e in che modo possiamo contrastarne gli effetti negativi?  

Come contrastarlo

Spendiamo qualche parola sugli ingredienti. Di seguito descriviamo alcune delle sostanze che si trovano in genere nei prodotti per la pelle, che si rivelano utili a contrastare gli effetti degli inquinanti:

Vitamine topiche: contribuiscono a prevenire la formazione dei radicali liberi (che provocano stress e danni alla pelle), li stabilizzano o riparano il danno che provocano. Alcune delle vitamine topiche presenti nei prodotti per la pelle sono la vitamina A (retinolo), la vitamina B3 (niacinammide), e la vitamina C (acido ascorbico). Si tratta probabilmente delle sostanze più efficaci per contrastare l’invecchiamento, l’iper pigmentazione e per schiarire la pelle. Tuttavia, fai una piccola ricerca prima di utilizzarle: alcune di queste sostanze infatti, possono rendere la pelle sensibile ai raggi solari, mentre altre hanno effetti collaterali se vengono combinate con degli altri ingredienti, quindi assicurati anche di leggere attentamente le indicazioni riportate sulla confezione.

 
Antiossidanti di origine vegetale: Gli antiossidanti estratti dalle piante oltre a neutralizzare i radicali liberi, forniscono alla pelle nutrienti ed altre sostanze utili, come amminoacidi e vitamine. Il tè verde  lenisce la pelle irritata e riduce l’infiammazione. Il resveratrolo (che si trova sulla buccia dell’uva), leviga le rughe e stimola la rigenerazione cellulare, rappresentando un’ottima scelta se si vogliono eliminare le linee sottili. 


Ingredienti fermentati: Perché mettere delle sostanze fermentate sul viso? Perché il processo di fermentazione le rende particolarmente attive, riescono a penetrare facilmente nella pelle (grazie alla loro ridotta dimensione), e in genere non irritano la pelle sensibile. Grazie alla loro azione anti – invecchiamento, sono alla base della cosmetica coreana, perciò dai uno sguardo a quei prodotti che contengono ingredienti fermentati come estratti di lievito, e acqua di riso fermentata.


Carbone e argilla: si tratta di ingredienti che sono stati a lungo utilizzati grazie alle loro proprietà purificanti- proprio quello che fa al caso tuo se vuoi rimuovere la sporcizia dalla pelle. Il caolino, un’argilla bianca, è una sostanza che si trova spesso nelle maschere, e deterge la pelle delicatamente senza seccarla.

Prodotti Anti-Inquinamento

Cerchi qualcosa che ti aiuti a proteggere la pelle e a riparare il danno provocato dagli inquinanti? Dai un’occhiata a questi prodotti che contengono antiossidanti: 

BLITHE Anti-Polluaging Himalayan Pink Salt Cleansing Water

Se rabbrividisci all’idea di mettere sulla pelle qualcosa di vagamente salato, considera che il sale rosa presente in quest’acqua micellare non è il sale che si usa in genere. Il sale rosa dell’Himalaya ha un elevato contenuto di sali minerali con azione disintossicante per la pelle. Ha anche un ridotto contenuto di sodio, ed è utile a chi teme la pelle secca. Inoltre, ha una formula ricca di estratti di bacche che rendono il tono della pelle luminoso e uniforme,  e di vitamine che agiscono contrastando i danni alla pelle.

  

Huxley Brightly Ever After Essence 

Si tratta di uno dei migliori trattamenti anti-inquinamento, e fa tutto ciò di cui hai bisogno. La niacinammide schiarisce la pelle, le macchie solari e i segni dell’ acne. L’ingrediente principale, l’olio di semi di fico d’india, ricco di antiossidanti e di vitamina E, altamente nutritiva, idrata e leviga la pelle. Il tutto in una formula leggera, dal fresco profumo caratteristico di Huxley.

ENATURE Squeeze Green Watery Toner

Se nella tua lista dei desideri di prodotti anti-inquinamento vuoi qualcosa per combattere l’acne, questo è il tonico che fa per te . Gli ingredienti “verdi” (clorofilla, prezzemolo e cavolo nero) nutrono e rigenerano la pelle stanca, e prevengono la formazione di sebo in eccesso e acne. Purifica la tua pelle con una passata veloce! 

Aim For Overall Health

Ci sono un mucchio di prodotti che agiscono contrastando gli effetti dannosi dell’inquinamento. In generale tuttavia, la protezione migliore consiste nel mantenere una pelle sana. Una barriera cutanea forte e ben equilibrata oltre ad un uso costante di crema solare sono dei fattori importanti nel lungo termine, indipendentemente dalle condizioni ambientali in cui ti trovi.

 

 

 

 

 


Lascia un commento

Si prega di notare: i commenti devono essere approvati prima di essere pubblicati.

BACK
TO TOP